Carta d’identità valida per l’espatrio

La carta di identità è il documento di riconoscimento che il Comune rilascia ad ogni cittadino residente ed è quindi il documento che viene richiesto dalle autorità in caso di controlli. Quando si tratta di viaggiare però, possono sorgere dei problemi a seconda della validità o meno per l’espatrio.

Ci sono alcuni motivi per cui una carta di identità può essere non valida per l’espatrio:

  • Essere un cittadino straniero, non ancora titolare di cittadinanza italiana; i cittadini stranieri che prendono residenza in Italia infatti, hanno diritto a una carta di identità ma che è valida solo ai fini di riconoscimento e non per l’espatrio; per uscire fuori dall’Italia dunque, la carta di identità non è valida: occorre necessariamente il passaporto. Se si è cittadino extra UE, oltre al passaporto occorre portare anche il permesso di soggiorno in corso di validità.
  • Essere minorenne o esserlo stato al momento della richiesta di carta d’identità: in tal caso per ottenere una carta di identità valida per l’espatrio occorre la firma di entrambi i genitori; se invece si è maggiorenni si puoi chiedere una nuova carta di identità aggiornata.

Nel caso in cui chi richiede la CIE sia genitore di minori e l’altro genitore sia assente all’atto della richiesta, è necessario che il genitore richiedente presenti anche una dichiarazione di assenso all’espatrio firmata dall’altro genitore o da chi esercita la responsabilità genitoriale ai sensi della legge n. 1185 del 1967 . In alternativa deve essere presentata l’autorizzazione del giudice tutelare. L’assenso o l’autorizzazione del giudice devono essere presentati anche nel caso in cui la richiesta riguardi la sola emissione del documento per il minore.

  • Perché non è stato richiesto al momento del rilascio della carta d’identità: nel momento in cui si chiede la carta di identità al Comune infatti, affinché sia valida per l’espatrio occorre compilare un’apposito modulo in cui si dichiari di trovarsi in nessuna delle condizioni per cui non potrebbe essere rilasciato il passaporto. Se non viene rilasciata questa dichiarazione, sulla carta di identità viene stampata la dicitura “non valida per l’espatrio”.

Se si possiede una carta di identità non valida per l’espatrio, recarsi in Comune per farne una valida. L’impiegato farà compilare un apposito modulo per rendere valido l’espatrio  e quindi provvederà al rilascio.

Contenuto inserito il 18/04/2018 aggiornato al 04/04/2022

Informazioni

Nome della tabella
Responsabile del procedimento Paola Fraticelli
Chi contattare Servizi Demografici
Termine procedimentale e ogni altro termine procedimentale rilevante 24 ore
Titolare del potere sostitutivo in caso d'inerzia Mariano Calamita
Telefono: 0733 57521 INT. 1
E-mail: sindaco@comune.appignano.mc.it
E-mail: mariano.calamita@alice.it

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità