Avvisi e segnalazioni

Newsletter strade d’Europa

1.SONDAGGIO A.S.Y.LUM

2. STRADE CHE AGGREGANO

3. TIROCINI

4.OPPORTUNITA’

1. SONDAGGIO A.S.Y.LUM

L’Associazione Strade d’Europa è partner del progetto AS.Y.LUM promosso dal GUS Gruppo Umana Solidarietà (finanziato nell’ambito del programma Erasmus Plus – KA3 – Dialogo strutturato con i decisori politici 2016-1- IT03-KA347- 008335), che ha l’obiettivo di promuovere una riflessione approfondita sulle dinamiche delle migrazioni.

“Non sono razzista, ma…”, “Prima gli italiani”, “Integrazione è bello”, “Ogni paese ha le sue tradizioni”, “L’amicizia non ha colore”. Sono solo alcune delle frasi più quotate quando si parla di migranti e accoglienza. L’argomento è su tutte le prime pagine dei giornali e nelle home page dei social network, quasi mai scevro da aggettivi stereotipati. Perché tocca le corde più sensibili e profonde del corpo sociale, spesso influenzato da una realtà mediatica più attenta allo share che all’approfondimento.

In questo contesto, il GUS Gruppo Umana Solidarietà da qualche mese ha avviato una riflessione tra i più giovani sui temi dell’inclusione sociale, del diritto d’asilo e del riconoscimento dei diritti di cittadinanza alle persone di origine straniera.

Grazie al progetto AS.Y.LUM, il GUS vuole interrogare le ragazze e i ragazzi under 30 tramite questo sondaggio online aperto a tutti, disponibile in italiano, inglese e francese.

Info:

http://gusitalia.it/asylum/

http://www.stradedeuropa.it/eventi-ed-attivita/as-y-lum/

2. STRADE CHE AGGREGANO

Quando:Giovedì 11 Maggio 2017 dalle ore 14:15

Dove: Biblioteca comunale Mozzi Borgetti, Piazza Vittorio Veneto, 62100 Macerata

G.I.G.A. (Gruppo d’Incontro Giovani e AggregAzione) è un progetto curato dall’associazione Strade d’Europa e cofinanziato dalla Regione Marche e dal Dipartimento della Gioventù nell’ambito dell’intervento “AggregAzione”

Il progetto G.I.G.A. nasce con l’obiettivo di valorizzare alcuni spazi del centro storico di Macerata coinvolgendo i ragazzi e le ragazze del territorio comunale in attività di aggregazione e partecipazione.

Per questo terzo incontro, l’Osservatorio di Genere propone “come fare ricerca, come costruire biografie”, un workshop teorico/pratico di avvio alla ricerca in archivio alla scoperta del patrimonio archivistico della Biblioteca comunale “Mozzi Borgetti” con gli studenti e le studentesse dell’ITC “Gentili” di Macerata.

Info: https://www.facebook.com/events/227515117734784/

3.TIROCINI

3.1. Tirocini di formazione alla traduzione presso il Parlamento Europeo

Il Parlamento europeo offre ai candidati che siano già titolari, prima della data limite di presentazione dell’atto di candidatura, di un diploma di fine studi secondari corrispondente al livello di accesso all’Università o che abbiano compiuto studi superiori o tecnici di pari livello, la possibilità di effettuare tirocini di formazione alla traduzione.

Questi sono riservati in particolare ai candidati che devono effettuare un tirocinio nel quadro del loro piano di studi purché abbiano compiuto l’età di 18 anni il primo giorno del loro tirocinio.

Destinatari:
I candidati a un tirocinio di formazione alla traduzione devono:
– possedere la cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione europea o di un paese candidato;
– avere compiuto 18 anni alla data d’inizio del tirocinio;
– avere una perfetta conoscenza di una delle lingue ufficiali dell’Unione europea o della lingua ufficiale di uno dei paesi candidati e una conoscenza approfondita di altre due lingue ufficiali dell’Unione europea;
– non aver usufruito di un tirocinio o di un impiego retribuito di più di quattro settimane consecutive a carico del bilancio dell’Unione europea.

Durata:
La durata dei tirocini di formazione alla traduzione va da uno a tre mesi. Possono essere prorogati, a titolo eccezionale, per una durata massima di tre mesi. I tirocini di formazione alla traduzione si svolgono a Lussemburgo.

Retribuzione:
I tirocinanti a seguito della formazione di traduzione riceveranno un assegno mensile. A titolo indicativo, nel 2016 la borsa di studio ammonta a EUR 307,20 al mese.

Scadenze:
15 Agosto (mezzanotte);
15 Novembre (mezzanotte);
15 Febbraio (mezzanotte);
15 Maggio (mezzanotte).

Info e Contatti:

European Parliament – Translation Traineeships Service
Translation Traineeships Office
TOB 02B005 – L-2929 Luxembourg
Fax: +352 / 43 00 238 96
dgtrad.translationtraineeships@europarl.europa.eu
www.europarl.europa.eu

http://www.europarl.europa.eu/pdf/traineeships/20130314_translation_rules_it.pdf

http://www.europarl.europa.eu/aboutparliament/it/007cecd1cc/Traineeships.html

3.2. Tirocini per traduttori presso il Parlamento Europeo

I tirocini per traduttori riservati ai titolari di diploma universitario di laurea o diploma equipollente, hanno l’obiettivo di consentire ai partecipanti di completare le conoscenze che hanno acquisito nel corso dei loro studi e di prendere dimestichezza con l’attività dell’Unione europea e in particolare del Parlamento europeo.

Destinatari:
I candidati a un tirocinio di traduzione per titolari di diploma universitari devono:
– possedere la cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione europea o di un paese candidato;
– avere compiuto 18 anni alla data d’inizio del tirocinio;
– aver completato, entro la data limite per la presentazione dell’atto di candidatura, studi universitari di una durata minima di tre anni, sanciti da un diploma;
– avere una perfetta conoscenza di una delle lingue ufficiali dell’Unione europea o della lingua ufficiale di uno dei paesi candidati e una conoscenza approfondita di altre due lingue ufficiali dell’Unione europea;
– non aver usufruito di un tirocinio o di un impiego retribuito di più di quattro settimane consecutive a carico del bilancio dell’Unione europea.

Durata dei tirocini:
La durata dei tirocini di traduzione per titolari di diplomi universitari è di tre mesi. Possono essere prorogati, a titolo eccezionale, per una durata massima di tre mesi.

Sede dei tirocini:
I tirocini per traduttori si svolgono esclusivamente a Lussemburgo, dove ha sede la Direzione generale per la Traduzione e l’interpretariato.

Contributo:
A titolo indicativo, nel 2016 la borsa di studio ammonta a EUR 1 252,62 al mese.

Scadenze:
Inizio tirocinio: 1º gennaio: Candidature dal 15 giugno al 15 agosto (mezzanotte);
Inizio tirocinio:1º aprile:Candidature dal 15 settembre al 15 novembre (mezzanotte);
Inizio tirocinio:1º luglio:Candidature dal 15 dicembre al 15 febbraio (mezzanotte);
Inizio tirocinio: 1º ottobre:Candidature 15 marzo dal 15 maggio (mezzanotte).

Per ulteriori informazioni: http://www.europarl.europa.eu/pdf/traineeships/20130314_translation_rules_it.pdf

Info e Contatti:

European Parliament
Translation Traineeships Office
TOB 02B005
L-2929 Luxembourg
Fax: +352 / 43 00 238 96
Email: dgtrad.translationtraineeships@europarl.europa.eu

http://www.europarl.europa.eu/aboutparliament/it/007cecd1cc/Traineeships.html

http://www.europarl.europa.eu/pdf/traineeships/2013_FAQ_EN.pdf

3.3. Tirocini per disabili presso il Parlamento Europeo

Il Parlamento Europeo offre tirocini retribuiti ai disabili. Tali tirocini sono offerti sia ai laureati di università o di istituti equivalenti sia a persone che dispongono di qualifiche di livello inferiore a quello universitario. Il programma offre tirocini della durata di cinque mesi a candidati disabili ed è gestito in aggiunta alle altre opportunità di tirocini e visite di studio presso il Segretariato del Parlamento Europeo

Obiettivi:
Lo scopo principale è quello di permettere ad un certo numero di disabili un’esperienza di lavoro significativa e preziosa nonché l’occasione di familiarizzare con le attività del Parlamento Europeo.

Obiettivi ulteriori:
• mettere in pratica i principi di pari opportunità del Parlamento Europeo attraverso il sostegno dei disabili nell’acquisizione di esperienza professionale, accrescendo le loro opportunità per un impiego futuro;
• offrire al Parlamento Europeo il contributo e l’esperienza positiva che i tirocinanti disabili possono portare nel suo ambiente culturale e lavorativo;
• contribuire a sensibilizzare il personale del Parlamento sulla disabilità, aiutando ad eliminare le riserve o le preoccupazioni che possono rappresentare delle barriere per l’integrazione dei disabili.

Destinatari:
I candidati al programma di un tirocinio retribuito devono:
• essere cittadini di uno Stato membro dell’UE o di un paese candidato;
• avere più di 18 anni;
• disporre di una conoscenza approfondita di una delle lingue ufficiali dell’UE e di una buona conoscenza di un’altra lingua;
• non aver ottenuto alcun altro tirocinio retribuito o aver lavorato dietro retribuzione per più di quattro settimane consecutive presso un’istituzione
europea, un deputato o un gruppo politico del Parlamento Europeo;
• certificare di essere disabili.

Condizioni:
I candidati riceveranno un assegno mensile. Le spese supplementari dei tirocinanti direttamente connesse alla disabilità potranno essere coperte fino ad un massimo del 50% dell’importo dell’assegno mensile. Se necessario, ai tirocinanti verrà offerto una collocazione adatta nel posto di lavoro che permetta di svolgere i compiti loro assegnati.

Scadenze:
E’ possibile inviare le proprie candidature nei seguenti periodi:
dal 15 Agosto al 15 Ottobre (per tirocini con inizio 1° Marzo);
dal 15 Marzo al 15 Maggio (per tirocini con inizio1° Ottobre).

Info e Contatti:

European Parliament – Traineeship Office
L- 2929 Luxembourg
Telefono: +352 4300 3697 – Fax: +352 43 00 248 82
Email: stages@europarl.europa.eu
www.europarl.europa.eu.

http://www.europarl.europa.eu/aboutparliament/it/007cecd1cc/Traineeships.html

3.4. Tirocini presso la CEI (Central European Initiativa)

La Central European Initiative è un’organizzazione intergovernativa regionale con sede a Trieste, che si occupa di integrazione e cooperazione tra gli Stati membri.

L’organizzazione offre a giovani laureati e laureandi in relazioni internazionali, economia, giurisprudenza e altri settori affini, la possibilità di svolgere un tirocinio per un periodo che va dai tre ai sei mesi durante i quali i candidati selezionati saranno coinvolti in molteplici attività.

I tirocini si svolgono durante tutto l’anno e non è prevista una retribuzione.

I requisiti richiesti sono:

-Cittadinanza di uno degli Stati membri della Cei;

-Padronanza della lingua inglese scritta e orale; la conoscenza dell’italiano costituirà un requisito preferenziale;

– Conoscenza del pacchetto Office;

– Capacità organizzative del lavoro e senso di responsabilità;

– Predisposizione al lavoro di squadra e a un ambiente multiculturale;

– Conoscenza base delle strutture e delle attività della Cei.

Per candidarsi occorre inviare il proprio cv e una breve lettera motivazionale, entrambi redatti in lingua inglese, all’indirizzo mail: internship@cei.int.

Info: https://goo.gl/n6s9Wo

4. OPPORTUNITA’

4.1. SVE in Portogallo

A partire dall’inizio di giugno sarà disponibile un posto per uno SVE in Portogallo, a Lousa, una trentina di Km da Coimbra.

La durata del servizio è di un anno, si svolgerà all’interno dell’associazione Arcil e sarà coordinato dall’associazione Bloom. Arcil si occupa di lavoro con persone diversamente abili ed ha una serie di officine e di laboratori in cui le persone vengono occupate durante il giorno.

Il lavoro del volontario è quello di coadiuvare gli operatori presenti ed accompagnare gli utenti nella loro quotidianità.

Come per ogni SVE è previsto vitto e alloggio e un piccolo pocket money di circa 100€ al mese per le piccole spese del volontario, oltre a un altro contributo per l’acquisto del cibo.

Per info sull’organizzazione ospitante:

https://europa.eu/youth/volunteering/organisation/940893987_en

http://www.arcil.org

Per info sul progetto: Alessandro Remorini, c/o Centro Poliedro: centropoliedro@gmail.com oppure 0587.52652

4.2. Scambio giovanile in Serbia

L’Associazione Lunaria cerca 5 giovani tra i 18 e i 30 anni interessati ad affrontare il tema del crescente razzismo in Europa.

Date: 16 Luglio (giorno per l’arrivo) – 25 Luglio (giorno per la partenza)

Luogo: Obedska bara, Serbia (40 Km da Belgrado)

Alloggio: Arena Obrez

L’obiettivo dello scambio è contribuire ad una nuova narrazione della “crisi migratoria europea”, con un approccio inclusivo, partecipativo e solidale.
La migrazione forzata delle persone verso l’Europa viene comunicata in gran parte come “crisi migratoria europea” offrendo un’unica storia negativa che stimola discorsi e comportamenti xenofobi e razzisti.

La solidarietà, la diversità, l’inclusione sociale e la comprensione interculturale sono i pilastri fondamentali che sostengono i principi democratici dell’Europa. Tuttavia, ancora una volta la forza di questi pilastri viene messa alla prova-

Lo scambio permetterà ai giovani di incontrarsi e vivere insieme in un gruppo internazionale. Durante i dibattiti, workshop, dinamiche di gruppo, visite di studio e organizzazione di eventi specifici, potrai sviluppare competenze di comunicazione, allargare le tue opinioni e diventare consapevole della necessità del movimento e delle migrazioni. Sarà anche possibile conoscere cultura e abitudini della comunità locale, nonché di coloro i cui background familiare sono segnati dalla migrazione.

Condizioni:
Il progetto è finanziato dal programma Europeo ERASMUS+ e ai partecipanti sarà garantito il vitto e l’alloggio.
Il viaggio è rimborsato fino ad un massimo di 180€ . Ai partecipanti selezionati sarà richiesto di iscriversi a Lunaria .

Scadenza:
Per partecipare allo scambio compila e invia l’Application form all’indirizzo e-mail: scambi@lunaria.org, specificando nell’oggetto: “Scambio in Serbia contro il razzismo” entro il 22 Maggio 2017!

Info e Contatti:

Lunaria – Associazione di Promozione Sociale
Via Buonarroti 39, 00185, ROMA
+39 06 8841880
email: scambi@lunaria.org

http://www.lunaria.org/2017/05/08/scambio-giovanile-serbia-basta-razzismi/

4.3. Borse di studio risparmio

La borsa di studio fa parte della una vasta iniziativa collettiva dell’associazione no-profit European Funding Guide, per dar vita a programmi di borse di studio per studenti che si trovano al di là della classica promozione elitaria. E’ una piattaforma con più di 12.300 programmi di borse di studio e tramite la borsa di studio Risparmio promuove studenti i quali dimostrano che anche con pochi soldi si può far fronte con successo agli studi.

La borsa di studio risparmio è per tutti gli studenti iscritti presso un’università italiana nel periodo di erogazione della borsa.

Gli studenti vincitori ricevono 300 € ogni mese per un anno e hanno, inoltre, l’opportunità di svolgere un tirocinio a pagamento presso signorsconto.it, portale gratuito di codici sconto.

Non sono richiesi particolari requisiti, se non di essere iscritti presso un’università italiana al pagamento dell’erogazione della borsa e di essere bravi nel risparmiare denaro.

Gli studenti che riusciranno a raccontare questa loro abilità di bravi risparmiatori in modo attraente per la giuria, avranno una buona opportunità di vincere la borsa di studio.

Le candidature possono essere inviate entro e non oltre il 30.09.2017 all’indirizzo borsa-di-studio@sparheld.de o caricate nella nostra sezione Upload.

Info e Contatti

borsa-di-studio@sparheld.de

https://www.signorsconto.it/borsa-di-studio

4.4. Borse di studio per il Giappone

Borse di studio rivolte a laureati, e artisti con titolo equipollente, con un corso di studi regolare, che abbiano una buona conoscenza della lingua giapponese o dell’inglese. Possono presentare domanda anche i laureandi purché conseguano la laurea entro i mesi di marzo o di settembre 2018.

Mensilità offerte: alcune borse (il numero non è stato ancora definito) della durata di 24 mesi ciascuna o di 18/19 mesi.

Periodo di utilizzo: da aprile 2018 per le borse di 24 mesi. Da settembre/ottobre 2018 per le borse di 19/18 mesi.

Destinatari:
Laureati, e artisti con titolo equipollente, con un corso di studi regolare, che abbiano una buona conoscenza della lingua giapponese o dell’inglese. Possono presentare domanda anche i laureandi purché conseguano la laurea entro i mesi di marzo o di agosto/settembre 2018.
Sono esclusi i militari in servizio permanente e gli studenti già iscritti a una università giapponese.
Chi in passato ha già ottenuto una borsa di studio del governo, può concorrere solo se sono già trascorsi almeno tre anni dal ritorno in Italia.

È escluso dalla borsa di studio chi è in possesso di cittadinanza giapponese.
Possono concorrere i nati dal 2 aprile 1983 in poi.

Lingua richiesta: Buona conoscenza della lingua giapponese o dell’inglese. È indispensabile la conoscenza della lingua giapponese per coloro che
intendono svolgere studi in campi per i quali tale conoscenza è necessaria (ad esempio: studi di linguistica giapponese, letteratura giapponese, storia del Giappone, legislazione giapponese etc.)

Importo della borsa di studio:
Importo mensile di 143 000 yen (Corso di Research Student), 144.000 yen (studenti iscritti ad un Master), o 145.000 yen (studenti iscritti ad un
dottorato). Tali importi si riferiscono al bilancio dell’edizione passata e potrebbero quindi essere soggetti a cambiamenti.
Biglietto aereo di andata e ritorno in classe turistica.
Tasse universitarie Esonero.

Scadenza:
Le iscrizioni si chiuderanno il 12 maggio 2017. In questo lasso di tempo i candidati devono compilare la domanda online sul sito del MAE

Info e Contatti:

Via Quintino Sella, 60 – 00187 Roma
Tel.: 06 487991 – Fax 06 4873316
marco.simeone@ro.mofa.go.jp

www.it.emb-japan.go.jp

http://www.it.emb-japan.go.jp/italiano/Cultura%20e%20opportunita/research_students.html

http://www.esteri.it/mae/resource/doc/2017/04/scheda_mae_borsebiennali_dal_2018.pdf

4.5. Adotta un turista

Adotta un turista” è un’iniziativa promossa da EcoBnb e I.Ta.Cà migranti e viaggiatori, in occasione del festival del turismo responsabile edizione 2017 che verrà inaugurato a Bologna il 19 maggio.

Il contest nasce con l’obiettivo di favorire la condivisione e la reciprocità nell’ambito dell’accoglienza e dell’incontro con il turista.

Per concorrere è necessario proporre un’idea di ospitalità creativa ed eco-sostenibile che incentivi la fruizione di un territorio nel rispetto dell’ambiente. Il concorso è aperto a tutti.

Partecipare è semplice, basta pubblicare la propria proposta sulla pagina http://adottaunturista.org/proponi/ e ottenere il maggior numero di like dagli utenti del sito.

Le tre proposte più votate verranno premiate con dei soggiorni green per due persone all’insegna di un’esperienza di viaggio responsabile.

Scadenza: 16 maggio 2017.

Info: https://goo.gl/G1421k

Informazioni

Data di pubblicazione12/05/2017
Condividi
Logo del SINP - Sistema Informativo della provincia di Macerata
Il Comune di Appignano
aderisce al SINP e al Centro Servizi Territoriale
della provincia di Macerata